TRASPORTO PUBBLICO LOCALE: SCIOPERO GENERALE 18 OTTOBRE

A tutte le aziende la dichiarazione di sciopero

Nazionale -

A seguito dello sciopero indetto dalla Confederazione USB, insieme ad altre sigle del sindacalismo di base, USB Lavoro privato sta inviano a tutte le aziende del Trasporto Pubblico Locale la formale dichiarazione di sciopero prevista dall'attuale regolamentazione. A seguito di ciò tutti i lavoratori del TPL, senza alcuna eccezione, potranno esercitare il loro diritto di sciopero.


Uno sciopero generale che affronta temi di carattere generale che riguardano tutte le lavoratrici e i lavoratori italiani attraversando le specifiche vertenze categoriali.


I lavoratori del trasporto pubblico locale stanno vivendo una fase difficilissima che alla crisi generale, somma anni ed anni di incuria e mala gestione.


Non è con le privatizzazioni, i tagli al servizio, alle retribuzioni, al personale e le pesanti penalizzazioni contrattuali che si supera questa crisi. Rilanciare il trasporto pubblico e ridurre il traffico nelle grandi città , al contrario, vuol dire sviluppare occupazione, rilanciare l'economia, ridurre l'inquinamento e consumare meno petrolio.

Le lavoratrici ed i lavoratori del TPL parteciperanno quindi allo sciopero generale del 18 ottobre e scenderanno a manifestare nelle strade di Roma dove si svolgerà  una grande manifestazione nazionale a sostegno delle motivazioni di carattere generale, ma anche per dare forza alla dura vertenza di categoria in atto.

USB Unione Sindacale di Base